menu
Cristalfarma

Acerola


FAMIGLIA Malpighiaceae.

HABITAT: tipica della zona caraibica e del Brasile, è coltivata in altri paesi a clima temperato caldo.

PARTE USATA: i frutti.

PREPARAZIONI FARMACEUTICHE CONSIGLIATE: estratto secco nebulizzato e titolato in vitamina C (fino al 25%). Il suo dosaggio giornaliero va da 300 a 400 mg., suddivisi in due somministrazioni preferibilmente lontano dai pasti.

COMPOSIZIONE CHIMICA: è una pianta molto ricca di acido ascorbico (vitamina C), che può arrivare a rappresentare fino al 25% del peso della pianta secca, accompagnata da altri acidi organici. Importante è il contenuto di flavonoidi e soprattutto di antocianidine.

PROPRIETA' TERAPEUTICHE: la vitamina C è solubile in acqua e termolabile, cioè viene distrutta dal calore. Favorisce l’assorbimento intestinale del ferro. Ha anche una buona azione antiossidante, in associazione con vitamina A, vitamina E e selenio. Tale azione antiossidante è presente nella forma naturale estrattiva ma assai meno in quella sintetica.
E' importante anche per le funzioni del sistema immunitario. Infatti le cellule del sistema immunitario consumano molta vitamina C quando funzionano intensamente e se non ricevono un costante rifornimento di questa vitamina la loro funzionalità si riduce, a scapito delle difese dell’organismo contro le infezioni. Il fumo riduce i livelli di questa vitamina e abbassa quindi le difese immunitarie e questa azione è posseduta anche dall'alcool.
Le riserve di vit.C si esauriscono rapidamente sotto sforzo.

EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI: Può facilitare la formazione di calcoli renali a causa dell'eccessiva escrezione di ossalato. Può essere usata in gravidanza, durante l'allattamento e nel bambino.

seguici su