menu
Cristalfarma

Coriandrum sativum L. (Coriandolo)


 

FAMIGLIA: Ombrelliferae

HABITAT:  Originario dell’area mediterranea orientale forse anche del Medio Oriente. Viene coltivato in tutto il mondo come spezia. La droga in commercio è prodotta anche in Italia e viene importata da Marocco, Francia, Russia, Turchia, Giappone e Stati Uniti.(1)

PARTE USATA:  i frutti (1)

FORME FARMACEUTICHE CONSIGLIATE:  droga t.q., tintura, estratto, olio essenziale. (1)

COMPOSIZIONE CHIMICA: olio essenziale (linalolo 60-70%, linalicetato, α e β- pinene, limonene, p-cimene, canfene, teripnene, fellandrene, borneolo, geraniolo, geranicetato, canfora, carvone, elecinolo, anetolo), cumarine e frocumarine, lipidi (triterpeni, fitosteroli), flavonoidi, fenolacidi, proteine, acidi organici. (1-2)

PROPRIETA’ TERAPEUTICHE:
Usato come stomachico, spasmolitico e carminativo per il contenuto di olio essenziale, che peraltro ha anche un’azione battericida e fungicida. Viene anche utilizzato nel trattamento di gastriti subacide, diarree e dispepsie di varia origine. L’aggiunta di coriandolo ai preparati di droghe antrachinoniche sembra evitare quelle coliche che talvolta accompagnano l’uso di tali potenti lassativi. Inoltre, negli esperimenti su animali il coriandolo dimostra effetto ipolipidemizzante e un’azione di tipo insulinico, effetti questi da tempo noti nella medicina popolare. Viene inoltre utilizzato come vermifugo e come componenti di linimenti contro reumatismi e artralgie. (1)

Attività antibatterica: Il coriandolo, in uno studio comparativo con altre specie officinali, ha dimostrato di avere un’elevatissima attività antibatterica soprattutto contro l’E.coli intestinale (Disk diffusion test). (3)

Attività calmante intestinale: Il Coriandolo ha dimostrato in vivo di avere proprietà ansiolitiche e rilassanti muscolari per cui trova una buona applicazione nella IBS con spasmi intestinali. (4)

  1. Azione prevalente: disturbi digestivi con spasmi lievi dell’apparato gastrointestinale, flatulenza e senso di pienezza. Attività ipnotica-sedativa, antimicrobica, anti elminti. (1)

  2. Altre azioni: è utilizzato nella perdita di appetito , azione diuretica, attività antidiabetica, anticonvulsionante, antimutagenica. (1)

Indicazioni principali: rimedio vegetale per problemi gastrointestinali. (1)

EFFETTI COLLATERALI: nessuno rilevante è stato finora dimostrato.

CONTROINDICAZIONI: nessuna conosciuta.

INTERAZIONI FARMACOLOGICHE: nessuna nota

Bibliografia:

1.Max Wichtl. Testo atlante di fitoterapia, Utet scienze mediche.2006: 149-151.
2. Pathak Nimish L et al. Journal of Applied Pharmaceutical Science 01 (04):2011: 20-25
3. Aiysha Thompson et al. Comparison of the antibacterial activity of essential oils and extracts of medicinal and culinary herbs to investigate potential new treatments for irritable bowel syndrome. BMC Complement Altern Med. 2013 Nov 28;13:338. doi: 10.1186/1472-6882-13-338.
4. Emamghoreishi M et al. Coriandrum sativum: evaluation of its anxiolytic effect in the elevated plus-maze J Ethnopharmacol. 2005 Jan 15;96(3):365-70.

seguici su