Bambini, farli crescere sani e forti con una corretta alimentazione

Una corretta alimentazione è fondamentale fin dalla prima infanzia. È necessario che i bambini si nutrano in maniera equilibrata di tutti gli alimenti, compresi frutta e verdura, così da avere un apporto di tutte le vitamine e le proteine che occorrono per crescere sani.

Un’alimentazione scorretta durante l’infanzia e l’adolescenza può avere conseguenze importanti perché influenza non solo la condizione fisica del momento, ma anche quella dell’età adulta. Durante l’infanzia e l’adolescenza, infatti, l’organismo utilizza le sostanze che provengono dagli alimenti non solo per svolgere le attività quotidiane, ma anche per i processi di sviluppo corporeo e mentale.  

Per scegliere cosa portare in tavola ci viene in aiuto la Piramide Alimentare: un grafico concepito per imparare ad alimentarsi in maniera sana secondo la dieta mediterranea, proclamata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

 

photo: Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition

Gli alimenti situati al vertice della piramide sono quelli che dovrebbero essere consumati con moderazione mentre gli alimenti posti nella parte bassa della piramide sono quelli che bisognerebbe consumare con più frequenza e in maggiori quantità.  

In particolare, per una dieta equilibrata per l’età della crescita, il fabbisogno energetico giornaliero dovrebbe essere fornito dai vari nutrienti in queste proporzioni:

  • carboidrati 55-60%, di cui non più del 10% di zuccheri semplici;

  • proteine 10-12%;

  • grassi 25%, di cui non più del 10% di grassi saturi.

È inoltre importante iniziare la giornata con una buona colazione e fare 4 o 5 pasti durante tutto il giorno.  La ripartizione del fabbisogno energetico giornaliero va suddivisa secondo le seguenti percentuali:

  • Prima colazione 15-20%  

  • Spuntino di metà mattina 5%  

  • Pranzo 40%  

  • Merenda 5%  

  • Cena 30-35% 

Non tutti i bambini purtroppo si nutrono in maniera corretta e completa. Ci sono infatti tanti i cibi che non piacciono ai bambini, come le verdure, i legumi e il pesce, alimenti ricchi di proteine e vitamine, importanti per la loro crescita e che quindi non dovrebbero mai essere esclusi dalla loro alimentazione.

Potrebbero inoltre esserci dei momenti della vita in cui i bambini hanno bisogno di particolari nutrienti, per esempio quando cambia la stagione. Molti bambini infatti soffrono del cosiddetto “mal di primavera” i cui sintomi sono inappetenza e senso di stanchezza generale.  Per aiutare i bambini in questo periodo è utile integrare la loro dieta con un mix di Pappa reale, estratti di Eleuterococco, Mirtillo nero, Rosa Canina e Vitamine del gruppo B, utile a contrastare l'affaticamento psicofisico e a fornire una quota integrativa di tali nutrienti.

Scopri di più con Ristabil

 

 

 

 

 

 

area
medica

registrati per poter accedere all'area medica riservata

scopri di più
newsletter

iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti e le novità di Cristalfarma

iscriviti