menu
Cristalfarma

Dormire poco danneggia il cervello


 

Dormire poco danneggia il cervello riducendo la materia grigia. A mettere in guardia dalle ore di riposo è uno studio della University of Oxford che conferma come la mancanza di sonno affatichi il cervello e ne comprometta le prestazioni durante il giorno. Ma non solo.
Per la prima volta è stato dimostrato che la carenza o scarsa qualità del sonno comportano conseguenze anche a livello anatomico e strutturale del cervello. I ricercatori hanno seguito per diversi anni 147 adulti dai 20 agli 84 anni. All'inizio dello studio, l'intero campione ha risposto ad un questionario sulle proprie abitudini in relazione al sonno; dopo alcuni anni i soggetti sono stati sottoposti a risonanza magnetica. Dall'esame dei dati raccolti è quindi emerso come i soggetti che dormono poco o male presentino una riduzione del volume di materia grigia in aree chiave del cervello, quali le aree parietali, frontali e temporali. Occorre ora chiarire se, se migliorando la qualità e la durata delle ore di sonno, si possano contenere o prevenire danni alle cellule cerebrali.

Fonte: Neurology

seguici su