Pelle ed eritema solare

Spesso in estate ci si lascia andare all'esposizione al sole, senza fare attenzione agli orari o all'uso delle adeguate protezioni per la nostra pelle... e alla fine è possibile trovarsi delle vere e proprio scottature sul corpo.  

Come si presenta?

L'eritema solare è una vera e propria infiammazione della pelle che compare dopo le prime esposizioni al sole nei soggetti con una peculiare sensibilità. La pelle presenta chiazze in rilievo, con aspetto a grattugia; le aree più colpite sono in genere il petto e il volto, comunque quelle più esposte al sole.

Talvolta però la reazione eritematosa si diffonde all'intera superficie del corpo, anche se l'area direttamente esposta è limitata. Quasi sempre l'eritema provoca un intenso prurito. Dopo qualche giorno tende a recedere spontaneamente con il progredire dell'abbronzatura

Questo tipo di sensibilità al sole sembra esprimere in alcuni casi, più che una reattività locale, un vero e proprio stato di alterazione dell'organismo, in cui giocano un ruolo importante le possibili intolleranze alimentari, l'inquinamento ambientale e l'uso di alcuni farmaci come la pillola o gli antibiotici.

Se ci tenete alla vostra salute e alla vostra pelle, sarebbe meglio evitare di arrivare a questo punto e prevenire in tempo le scottature solari facendo uso delle giuste protezioni e della corretta alimentazione!

In caso di eritema cosa fare?

Se vi è capitato di esagerare con il sole ecco alcuni suggerimenti per trattamenti doposole fai da te, insomma dei rimedi naturali contro gli eritemi solari e le scottature, utili per alleviare il dolore e reidratare la pelle in profondità. Nota bene che in caso di eritema solare particolarmente esteso ed in presenza di un processo infiammatorio di notevole entità è utile consultare un medico.

Rimedi per le Scottature solari (eritema solare)

  • Accendere un ventilatore è un rimedio efficace per alleviare immediatamente la sensazione di dolore bruciante che pervade il corpo dopo un eritema solare. L'effetto di freschezza è comunque temporaneo, dato che svanisce non appena ci si allontana dal ventilatore
  • Fare una doccia fredda o strofinare delicatamente una borsa del ghiaccio (avvolta su un panno morbido di cotone) sulla pelle colpita dalla scottatura solare. La crioterapia è un rimedio molto efficace per attenuare temporaneamente il dolore generato dall'eritema solare
  • Assumere un antidolorifico può dar sollievo al bruciore persistente tipico dell'eritema solare
  • Avvolgere braccia e gambe con un panno inumidito di acqua fresca. Sostituire il panno con un altro non appena si avverte nuovamente la sensazione di calore
  • Dopo la doccia od un bagno fresco, asciugare delicatamente la pelle con un panno estremamente soffice, in modo da evitare di graffiare od irritare ancor più la cure arrossata
  • Bere molti liquidi è indispensabile durante e dopo l'esposizione solare per prevenire la disidratazione
  • Utilizzare creme idratanti e nutrienti nei 7-10 giorni successivi all'eritema. Difatti, la pelle colpita dall'eritema solare tende a desquamarsi; pertanto, l'applicazione regolare di creme specifiche favorisce la guarigione in tempi più brevi
  • Bagnare la scottatura solare immergendo la zona ustionata in acqua corrente conferisce un immediato sollievo
  • Usate rimedi naturali per aiutare la vostra pelle

 Un’alternativa naturale, efficace e sicura per trattare l’eritema e quindi e la perdita di capacità protettiva della pelle è l'utilizzo di Cardiospermum halicacabum (pianta tipica delle regioni tropicali dai caratteristici semi a forma di cuore), estratto di camomilla e di vitamina E.

L’estratto vegetale di Cardiospermum halicacabum vanta proprietà antinfiammatorie, antiallergiche e lenitive del prurito. Riduce i mediatori infiammatori cutanei, con un effetto simil-cortisonico molto utile nel caso di eritemi solari.

Il vantaggio fondamentale di questo estratto naturale è il suo elevato profilo di sicurezza e tollerabilità, anche nei casi di utilizzo prolungato nel tempo.

I flavonoidi contenuti nell’estratto di camomilla sono responsabili di una spiccata attività antinfiammatoria, lenitiva e rinfrescante che si esplica in un’azione protettiva, idratante e riparatoria sulla cute.

Infine la l’applicazione topica di vitamina E è indicata  in disordini a carico della cute quali forme rossori, irritazione e screpolature.

 

area
medica

registrati per poter accedere all'area medica riservata

scopri di più
newsletter

iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti e le novità di Cristalfarma

iscriviti