I viaggi di
Zenzero e Valeriana

Alla scoperta del Giuggiolo

Weekend fra Giuggiolo, trulli e… ora legale

Il Giuggiolo: un estratto naturale amico del sonno, scoperto dopo un cambio d’orario “impegnativo” nella terra dei trulli, la Puglia.

Era sembrata proprio un’idea carina quella di organizzare un weekend romantico nel paese dei trulli, Alberobello, per festeggiare, con una settimana di ritardo, il compleanno di Valeriana, che cadeva il 17 marzo.

“Tesoro, non è certo un caso se sei nata nella giornata mondiale del sonno!” <>- commentava immancabilmente Zenzero, perché la sua dolce metà era una gran dormigliona. 

Per lei aveva progettato le cose in grande e, dal momento che la Puglia in quel periodo offre già scorci meravigliosi di primavera, si sentiva certo di una splendida riuscita. Valeriana aveva un debole per quella regione, e non vedeva l’ora di passare la notte in un magnifico B&B ricavato in un antico trullo riadattato, di gustare orecchiette e arrosticini in una masseria tra gli ulivi, e infine di assaggiare il primo profumo di mare. Sulla carta, un’esperienza indimenticabile.

leggi

Zenzero

il cui vero nome è Filippo, oggi ha 31 anni e si porta dietro questo simpatico soprannome fin da ragazzino perché è sempre stato il più peperino del gruppo: quello degli scherzi, della battuta brillante e di quel pizzico di trasgressione che piace alle donne. Lavora nel settore pubblicitario, è un buon conoscitore di vini, amante della cucina, dei viaggi on the road e dello sport, a cui si dedica appena può.

Valeriana

ha incontrato Zenzero ai tempi dell’Università e da allora non si sono più lasciati. Del resto, gli opposti si attraggono. Lui, quello sempre in fermento fin dalle prime ore del mattino, lei invece che ama i ritmi lenti e, se potesse, non si sveglierebbe prima delle 10. Valeriana ha 30 anni ed è una consulente nel campo delle Belle Arti. Da sempre accompagna Zenzero nei loro viaggi zaino in spalla e scarpe da trekking ai piedi, anche se non disdegnerebbe qualche comodità in più. Vorrebbe allargare presto la famiglia, chissà che il sogno non si avveri proprio durante un’avventura in giro per il mondo…

Giuggiolo: buon sonno!

Il traumatico risveglio di Zenzero dopo la notte più “corta” dell’anno non è un caso eccezionale e ci dà l’occasione per parlare delle proprietà benefiche del Giuggiolo.

I ritmi dell’alternanza sonno-veglia degli esseri umani possono alterarsi facilmente se si modificano in modo brusco i tempi del sonno. Togliere o aggiungere da un giorno all’altro un’ora intera da dedicare al riposo notturno può creare scombussolamenti e produrre strascichi prolungati. Il rischio è quello di dormire poco e male nel periodo immediatamente successivo, con difficoltà nell’addormentamento o frequenti risvegli. Ma la soluzione potrebbe essere a portata di mano.

La fitoterapia offre buoni rimedi naturali, come il Giuggiolo appunto. Questa pianta mediterranea, a dire il vero un po’ dimenticata, produce dei frutti simili a grosse bacche, le giuggiole, che possiedono proprietà calmanti e sedative, ideali per chi fatichi a prendere sonno e necessita di un aiuto dalla natura”.

leggi

area
medica

registrati per poter accedere all'area medica riservata

scopri di più
newsletter

iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti e le novità di Cristalfarma

iscriviti