I viaggi di
Zenzero e Valeriana

Alla scoperta dell'Anice Stellato

L’isola stregata e l’Anice stellato

L’Anice stellato: una pianta dalle virtù antiche per salvare una vacanza all’insegna del mare e della cucina locale su una sperduta isola greca.

"Adoro i posti poco turistici!" - esclama Zenzero, le mani sui fianchi, mentre struscia i piedi sulla sabbia calda e guarda il mare come un marinaio incallito.

"Hai proprio ragione." - mormora Valeriana, che sonnecchia su una sdraio vicino alla riva.

E’ giugno. I due sono arrivati da qualche ora a Karpathos, isola greca meno conosciuta delle più mondane e festaiole Mykonos o Santorini. Hanno in vista qualche giorno di vacanza per distrarsi dalla routine, evitando la ressa dei mesi di punta.

leggi

Zenzero

il cui vero nome è Filippo, oggi ha 31 anni e si porta dietro questo simpatico soprannome fin da ragazzino perché è sempre stato il più peperino del gruppo: quello degli scherzi, della battuta brillante e di quel pizzico di trasgressione che piace alle donne. Lavora nel settore pubblicitario, è un buon conoscitore di vini, amante della cucina, dei viaggi on the road e dello sport, a cui si dedica appena può.

Valeriana

ha incontrato Zenzero ai tempi dell’Università e da allora non si sono più lasciati. Del resto, gli opposti si attraggono. Lui, quello sempre in fermento fin dalle prime ore del mattino, lei invece che ama i ritmi lenti e, se potesse, non si sveglierebbe prima delle 10. Valeriana ha 30 anni ed è una consulente nel campo delle Belle Arti. Da sempre accompagna Zenzero nei loro viaggi zaino in spalla e scarpe da trekking ai piedi, anche se non disdegnerebbe qualche comodità in più. Vorrebbe allargare presto la famiglia, chissà che il sogno non si avveri proprio durante un’avventura in giro per il mondo…

L’Anice stellato per una digestione ok

Le virtù carminative di una pianta dall’inconfondibile aroma, in caso di digestione pesante.

Le vacanze estive, che sogno! Potersi rilassare su spiagge bianche affacciate su un mare cristallino, sentendo il rumore delle onde, il verso dei gabbiani e il canto delle cicale. Peccato che può bastare veramente poco per rovinare l’idillio…

Il cambio di alimentazione, lo scombussolamento degli orari e qualche stravizio a tavola possono in effetti causare difficoltà digestive e tensione addominale, insomma quei “problemi di pancia” tipici di uno stomaco e un intestino un po’ sottosopra. E a quel punto, addio meritato riposo!

leggi

area
medica

registrati per poter accedere all'area medica riservata

scopri di più
newsletter

iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti e le novità di Cristalfarma

iscriviti