I viaggi di
Zenzero e Valeriana

Alla scoperta dell'Uncaria

Riposo, coccole e Uncaria tra le rovine degli Inca

Raffreddore e influenza a Machu Picchu: come curarsi con l’Uncaria, la pianta che aiuta a proteggere contro i malanni di stagione.

"Etciù!" - Valeriana si soffiò il naso per l'ennesima volta, quel giorno.
Zenzero sospirò: "Te l'avevo detto di coprirti le spalle, l’altra sera. D'accordo che qui il clima è mite tutto l'anno, ma siamo su un altopiano, quasi sulle Ande per di più, e la temperatura di notte scende parecchio."

Per tutta risposta, Valeriana lasciò andare un altro, poderoso starnuto e poi si avvolse nelle coperte, addormentandosi quasi immediatamente.

leggi

Zenzero

il cui vero nome è Filippo, oggi ha 31 anni e si porta dietro questo simpatico soprannome fin da ragazzino perché è sempre stato il più peperino del gruppo: quello degli scherzi, della battuta brillante e di quel pizzico di trasgressione che piace alle donne. Lavora nel settore pubblicitario, è un buon conoscitore di vini, amante della cucina, dei viaggi on the road e dello sport, a cui si dedica appena può.

Valeriana

ha incontrato Zenzero ai tempi dell’Università e da allora non si sono più lasciati. Del resto, gli opposti si attraggono. Lui, quello sempre in fermento fin dalle prime ore del mattino, lei invece che ama i ritmi lenti e, se potesse, non si sveglierebbe prima delle 10. Valeriana ha 30 anni ed è una consulente nel campo delle Belle Arti. Da sempre accompagna Zenzero nei loro viaggi zaino in spalla e scarpe da trekking ai piedi, anche se non disdegnerebbe qualche comodità in più. Vorrebbe allargare presto la famiglia, chissà che il sogno non si avveri proprio durante un’avventura in giro per il mondo…

L’Uncaria: rimedio naturale contro influenza e raffreddore

L’Uncaria agisce da vero e proprio immunomodulante, aiuta cioè a mantenere il sistema immunitario efficiente per combattere influenza e problemi da raffreddamento.

Contro l’influenza, i raffreddori, i virus parainfluenzali e in generale i malanni di stagione, il riposo è sicuramente un’arma vincente, e Valeriana ha fatto bene a stare a letto per un paio di giorni perché questo ha permesso al suo organismo di risparmiare energie e investirle sull’attività più urgente: combattere i virus per guarire al più presto. 

Ma anche la fitoterapia può rivelarsi davvero preziosa per ripristinare e mantenere il benessere dell’organismo, grazie all’utilizzo di fitocomplessi di alcune piante in grado di rafforzare le difese naturali, costituite dal cosiddetto sistema immunitario, che possono indebolirsi o subire alterazioni a causa dei cambiamenti climatici, del freddo troppo intenso, dello stress ecc. L’Uncaria è una di queste.

leggi

area
medica

registrati per poter accedere all'area medica riservata

scopri di più
newsletter

iscriviti per ricevere tutti gli aggiornamenti e le novità di Cristalfarma

iscriviti